Carretera Austral 2015 e indicazioni per coloro che volessero affrontare il percorso.

P1110723

 

 

Il viaggio concluso con Riccardo Grossi e Mauro Berolotto lungo la Carretera Austral mi dà l’opporunita di suggerire  dove possono essere reperite facilmente un po di informazioni in merito  per  metterle a disposizione per quanti volessero intraprendere il viaggio. Quello postato su youtube è il resoconto semiserio della nostra esperienza.

Sempre più cicloturisti si stanno dedicando alla scoperta della Patagonia cilena e a noi è capitato di incrociarne davvero un bel numero durante il viaggio. Il motivo evidentemente c’è. Il percorso è a dir poco fantastico, ed estremamente sicuro. Peccato solo che i prezzi in Cile siano aumentati durante gli ultimi anni e la meta, per quanto sempre economica ,  ha visto il costo della vita lievitare sensibilmente in alto rispetto a quanto ricordavo io dai miei precedenti viaggi in patagonia.

E visto quindi che da più parti mi  sono state  chieste   informazioni, suggerimenti e consigli allego un po di materiale o meglio un po di link dove reperire tutto quanto serve per affrontare il percorso..

Il primo link è per scaricare  bellissimo libretto scritto da due meravigliosi ragazzi Pierluigi Giarusso e Melissa Osio. Il libro per loro scelta è gratuito e devo dire estremamente esaustivo. basterebbe lui da solo per affrontare il viaggio.

Veramente grandi complimenti a questi generosi ragazzi

http://www.lulu.com/shop/pierluigi-giarrusso-and-melissa-osio/guida-al-cammino-nomade-missione-patagonia/ebook/product-21768640.html

Qui sotto potete trovare la mappa della Carretera Austral con le distanze e le zone di sterrato (ripido) e asfaltate. Non è aggiornato agli ultimi mesi ( febbraio 2015) in quanto i lavori anche se lentissimamente vanno avanti. Alcuni tratti in prossimità di Puyuapi adesso risultano asfaltati. Ma sempre ben poca roba

http://www.lebraquetdelaliberte.com/wp-content/uploads/2014/02/22.pdf

Link per con i  riferimenti per coloro che da Villa o’Higgins volessero passare in Argentina .

CI sono orari traghetti e le tutte informazioni necessarie. Un consiglio. NON DIMENTICATE DI FARE L’USCITA DAL CILE A CANDELARIO MANCILLA!

In Argentina potrebbero rifiutarvi l’ingresso e rifare il percorso a ritroso non è davvero divertente.

E’ un passaggio un po complicato ma fattibilissimo.

http://www.5000mileproject.org/wp-content/uploads/2012/08/ECH_VOH_-2011-2012_Eng.pdf

Profili altimetrici da Villa O’Higgins in poi.

http://www.panamerica.ch/map/argentina/img_routmap/Elevation%20Profile%20-%20Argentina-Chile%20-%20Villa%20O’Higgins%20to%20Bahia%20Lapataia.pdf

Aggiungo inoltre un libro in spagnolo sempre sulla carrettiera con altre informazioni che possono rivelarsi preziose.

PDF_Output-2

Non occorre farla più complicate, credetemi non vi serve altro che la vostra bici un po di gambe. Nel caso io sono sempre a disposizione.

Annunci

Informazioni su sergioborroni

medico per professione viaggiatore per diletto
Questa voce è stata pubblicata in viaggi in bici e in canoa .. Contrassegna il permalink.

14 risposte a Carretera Austral 2015 e indicazioni per coloro che volessero affrontare il percorso.

  1. Paolo ha detto:

    Al momento grazie delle informazioni messe a disposizione davvero preziose, ti chiedo se esistono le tracce gps da Puerto Montt a Ushuaia e se tu le hai. A presto.
    Paolo

    • sergioborroni ha detto:

      da puerto montt fino al calafate si. devo recuperarle ma le trovo. quelle del precedente viaggio del 2012 fino ad ushuaia ormai non le ho più. ma in ogni caso le puoi tracciare facilmente se hai dubbi contattami che ti spiego come.
      purtroppo wordpress non mi consente di caricare files gpx, tcx,kml e analoghi. me se mi mandi la mail ti posso inviare il tracciato di entrambi i viaggi visibile in google earth.
      un saluto. sergio

  2. sergioborroni ha detto:

    ti invio tutto. se ti serve aiuto o consigli basta dirmelo. quello che posso volentieri. Sergio

  3. Belli i video e belli i viaggi !!!!!!! Ancora non ho avuto tempo per vederli tutti ma a tempo debito di sicuro lo faró! Amo viaggiare, con la bici, a piedi e con la fantasia. Di sicuro in modo lento……..e pensando bene anche la canoa é un mezzo di viaggio lento alla velocitá della corrente, che ancora non ho mai sperimentato…….. la percezione del paesaggio intorno a noi vista da dentro un fiume credo sia magica!!! Bello bello me gusta!!!!!!!!! Ciao!!!!!!!!!!!!!

  4. GdZ ha detto:

    ciao Sergio, nel tuo post è citato Puerto Cardenas come uscita dal Cile … ma quella località non la vedo al confine, ma questa località la vedo a nord del lago Yelcho, non in zona confine …

  5. Ciao Sergio e complimenti per come documenti i tuoi viaggi su Youtube.
    Riguardo la caretera austral, vorrei chiederti:
    1-Sbaglio o l’ altitudine media della strada è quasi a livelo del mare, con punte di 1000mt circa?
    2-è un percorso adatto a chi soffre di vertigini? Nel senso ci sono strapiombi/burroni di fianco alla strada o è tranquillo sotto questo punto di vista?
    Grazie!

    • sergioborroni ha detto:

      non sale molto in effetti come altitudine, però di dislivello ne fai un bel pò. Nessun problema per chi soffre di vertigini, tranquillo. Se vuoi saperne di più chiamami che ne parliamo. E grazie dei complimenti 🙂

  6. mirko ha detto:

    Come bici serve una MTB o con una stradale da cicloturismo la carretera è fattibile?

  7. Carmine ha detto:

    Buongiorno e complimenti per il servizio, sto preparando questo viaggio e ho delle cose da chiederti,
    Da Buenos Aires per raggiungere Puerto Monnt mi conviene prendere l aereo o viaggiare in bus via Bariloche?
    Come negli altri viaggi ho vorrei usare le swalbe maraton nella misura 1.40 sarebbe 700×35 che nè pensi la bici e una Kona Sutra.
    Andando con un attrezzatura intorno i 20kg più bici e mio peso di 63kg a che pressione li dovrei gonfiare o mi conviene usare copertoni di sezione maggiore tipo 700×47 swalbe maraton mondial
    Grazie ancora

    • sergioborroni ha detto:

      in bus è un tragitto bello lungo…. dipende anche dai costi. io lo farei in aereo…
      marathon se vuoi fare la carrettera te li sconsiglio. Meglio un tassellato se vuoi pedalare tranquillo visto che è quasi tutta strada bianca. io ho usato i Nano wtb 2.1 in tubeless e mi sono trovato molto bene. La kona sutra è una bici ben fata e onesta per il suo costo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...